Benvenuto allo Studio Medico Aloè

Orari d'apertura : Lunedì - Venerdì: 9:00-20:00 / Sabato: 9:00 - 13:00
  Contattaci : 06.164162184

Quando una piccola donna ci mette tutti in imbarazzo

Condividi su:

Tieni a mente questo nome: Greta Thunberg

Tieni a mente il suo sogno. Rendere il mondo un posto migliore. Tieni a mente questo obiettivo. Stalla a sentire. Tieni a mente questa verità. È più in gamba di te. “C’è gente che dice che non stiamo facendo abbastanza per combattere i cambiamenti climatici. Ma non è vero. Perché per ‘non fare abbastanza’ bisogna comunque fare qualcosa. E la verità è che non stiamo facendo praticamente niente”. Che male sentire (leggere) queste parole. Che male soprattutto perché a pronunciarle non è un santone, un esperto di politica internazionale, e nemmeno un’attivista ma è una ragazzina. Sì una poco più quindicenne che ha una testa, un cuore e una responsabilità civica che mette via il santone, l’esperto di politica internazionale, l’attivista e pure te in 1 secondo, o meglio in poco più di un minuto di video. Messaggio chiaro, parole semplici quanto taglienti e scelte con cura letterata, e sguardo fisso dritto in camera. Greta Thunberg farà strada? No. Greta Thunberg ha già fatto strada e, per la cronaca è in volata e riprenderla sarà praticamente impossibile. Darle ascolto però è d’obbligo.

Chi è Greta Thunberg?

È una specialissima ragazza svedese che nel giro di un’estate è diventata la più giovane attivista al mondo. Come? Una mattina, e precisamente il 20 agosto 2018 Greta Thunberg ha deciso che non sarebbe più andata a scuola fino alle elezioni generali del 9 settembre 2018. La ragione? Preoccupata dall’ondata di incendi che hanno messo in ginocchio la Svezia per tutta estate, Greta Thunberg ha deciso di fare qualcosa, non andare a scuola appunto, costringendo il governo svedese a darle delle risposte ma soprattutto a ridurre le emissioni di carbonio come previsto dall’accordo di Parigi sul cambiamento climatico. I suoi sit in davanti al Parlamento hanno fatto molto parlare così come il discorso che la ragazza a tenuto lo scorso dicembre in Polonia alla COP24 vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici “Ciò che speriamo di ottenere da questa conferenza è di comprendere che siamo di fronte a una minaccia esistenziale. Questa è la crisi più grave che l’umanità abbia mai subito. Noi dobbiamo anzitutto prenderne coscienza e fare qualcosa il più in fretta possibile per fermare le emissioni e cercare di salvare quello che possiamo”.

Fonte: www.elle.com 

Quando una piccola donna
ci mette tutti in imbarazzo
Studio Medico Aloè

Condividi su: