Benvenuto allo Studio Medico Aloè

Orari d'apertura : Lunedì - Venerdì: 9:00-20:00 / Sabato: 9:00 - 13:00
  Contattaci : 06.164162184

ecografia-mammaria-ecografia-roma

Ecografia Mammaria

L’ecografia mammaria è un esame diagnostico non invasivo e viene effettuato con l’ausilio di una sonda ecografica a ultrasuoni. Lo scopo dell’esame è analizzare il parenchima mammario – ossia i tessuti ghiandolari del seno – e del cavo ascellare, per osservare noduli, cisti ed altre formazioni anomale.

L’ecografia mammaria è definita bilaterale se entrambi i seni vengono esaminati o monolaterale se l’accertamento è limitato al seno destro o al sinistro. Grazie all’eco mammaria è possibile rilevare diverse malattie e disturbi della mammella e dei linfonodi del cavo ascellare. Per la prevenzione dei tumori al seno nelle donne sotto i 40 anni viene consigliata l’ecografia piuttosto che la mammografia, in quanto il tessuto nei seni più giovani presenta una ricca componente ghiandolare, il che non permette una chiara visualizzazione dei tessuti tramite radiografia

Ecografia Mammaria -Ecografia Roma

 Ecografia Mammaria

Nelle donne sopra i 40 anni con seno particolarmente denso viene generalmente richiesta l’ecografia mammaria in associazione alla mammografia; questo perché l’ecografia mammaria, a differenza della mammografia, è in grado di riconoscere la differenza tra cisti liquide e masse solide, per riconoscere tumori benigni da quelli maligni.

L’eco mammaria può rilevare le seguenti patologie:

- Cisti

- Fibroadenomi (tumori benigni del seno)

- Mastopatia Fibrocistica (patologia benigna del tessuto mammario)

- Carcinoma della mammella (tumori maligni)

L’ecografia mammaria non prevede una particolare preparazione e può essere effettuato in qualsiasi fase del ciclo mestruale (anche se si consiglia di effettuarla nella fase post mestruale, prima dell’ovulazione).

L’esame si svolge facendo sdraiare la paziente sul lettino; le braccia andranno piegate sotto la testa, per permettere l’appiattimento della ghiandola e favorire la nitidezza delle immagini, per risultati più chiari e precisi. Dopo aver cosparso la zona da analizzare con il gel apposito, il medico passerà la sonda ecografica, valutando ed osservando le immagini restituite dagli ultrasuoni.
L’esame ha complessivamente una durata media di 15-20 minuti.

Dott. Arturo D’Arezzo
Medico Ecografista

Nel corso della mia carriera ha effettuato oltre 200.000 esami ecografici, nei settori di Medicina Generale, Oncologia, Ostetricia e Ginecologia, Senologia, Urologia, Endocrinologia, Ortopedia e Reumatologia, Chirurgia Estetica e Ricostruttiva.

 LEGGI DI PIU'

 

Studio Medico Aloè
Ecografia Mammaria
Ecografie Roma

Condividi su: