Benvenuto allo Studio Medico Aloè

Orari d'apertura : Lunedì - Venerdì: 9:00-20:00 / Sabato: 9:00 - 13:00
  Contattaci : 06.164162184

ecografia addome - ecografia addominale

Ecografia Addome

L’ecografia addominale è un esame diagnostico che permette di verificare lo stato di salute di organi, tessuti e vasi sanguigni presenti nella zona addominale. Viene prescritta sia per effettuare la diagnosi di determinate patologie o per monitorare il decorso di una malattia precedentemente diagnosticata. È un esame diagnostico indolore e non invasivo, che sfrutta la trasmissione di ultrasuoni emessi dall’apposita sonda ecografica, assolutamente innocui per gli organi e i tessuti.

L’ecografia addominale può essere completa (andando quindi ad esaminare tutti i distretti della zona addominale) oppure può effettuata solo sulla parte superiore (andando ad esaminare cistifellea, fegato, vie biliari, milza, reni, pancreas, stomaco, i grossi vasi sanguigni e i linfonodi ingrossati) od esclusivamente sulla parte inferiore (ecografia pelvica, per esaminare vescica, utero, ovaie e prostata).

Ecografia Addome - Ecografia Addominale - Ecografia Roma

 Ecografia Addome

Quali problematiche possono essere esaminate con l’ecografia addome?

Masse anomale nell’addome (dalle cisti ai tumori)

Malattie del pancreas (pancreatiti, neoformazioni solide o cistiche);

– Calcoli e infiammazioni delle colecisti

– Ostruzione delle vie biliari

Malattie epatiche (cirrosi, epatiti ecc.)

Malattie della milza e dei linfonodi addominali

Malattie infiammatorie croniche della parete intestinale o dilatazione di segmenti intestinali

Malattie renali (nefriti acute e croniche, calcoli, ostruzioni delle vie urinarie ecc.)

Come si svolge l’ecografia addominale?

Il paziente viene fatto sdraiare in posizione supina sul lettino. Viene cosparso un po’ di gel per far scorrere meglio la sonda ecografica sulla pelle ed evitare la comparsa di bolle d’aria che possono compromettere la chiarezza delle immagini. Il gel favorisce inoltre la trasmissione degli ultrasuoni in profondità. Il medico poggia la sonda sull’addome e la fa scorrere sui distretti interessati, esaminando le immagini restituite dalla sonda ecografica sul monitori in tempo reale. Durante l’esame il medico potrà chiedere al paziente di cambiare posizione, ad esempio mettendosi su un fianco, per poter esaminare un particolare organo, oppure chiedere di trattenere il fiato.

L’esame richiede una specifica preparazione?

Sì, questa tipologia di ecografia richiede una particolare preparazione. Il giorno dell’esame è necessario essere a digiuno da almeno 6 ore e non urinare nelle 2-3 ore precedenti all’esame, in modo da avere la vescica piena. Bere almeno mezzo litro d’acqua mezz’ora prima dell’esame.
In caso di appuntamento pomeridiano, si può fare un pasto leggero 6 ore prima dell’esame.

 

Dott. Arturo D’Arezzo
Medico Ecografista

Nel corso della mia carriera ha effettuato oltre 200.000 esami ecografici, nei settori di Medicina Generale, Oncologia, Ostetricia e Ginecologia, Senologia, Urologia, Endocrinologia, Ortopedia e Reumatologia, Chirurgia Estetica e Ricostruttiva.

 LEGGI DI PIU'

 

Studio Medico Aloè
Ecografia Addome
Ecografia Addominale
Ecografie Roma

Condividi su: